fbpx
image

Share

CLASSICO RIBELLE

Manifesto estetico di un artista non convenzionale (Rizzoli)

“Io sono un amante del presente e del futuro. Amo il passato quando mi dà spunti per inventare qualcosa di nuovo”

“Ho messo in gioco la mia vita. E nella vita, nelle emozioni, di matematico non c’è niente”

“Per un artista, la maestra più grande e più vera è la vita di tutti i giorni, quella fatta dalle persone comuni con i loro problemi concreti. Il più utile libro di composizione è il mondo che ci circonda.”

“Ma le regole sono fatte anche per essere messe in dubbio, contestate, sovvertite, altrimenti tutto resterebbe immutabile.”

“Il peso del giudizio è uno dei problemi principali con cui l’artista deve fare i conti. Però la libertà d’espressione è più importante del giudizio e perfino del consenso collettivo.”

“Siamo alieni, liberi e non omologabili, in grado di vedere il mondo con gli occhi incantati di un bambino.”
“Siamo esseri imperfetti e disarmonici.”

“La paura e la passione sono due facce della stessa medaglia.”